L'altro diritto
Centro di documentazione su carcere, devianza e marginalità

Tutela della salute e organizzazione sanitaria nelle carceri
Profili normativi e sociologici

Renato Andreano

English abstract

Introduzione

Capitolo I
Situazione normativa

1.1.
Tutela della salute: principi costituzionali e posizione del detenuto
1.2.
Tutela della salute: le norme internazionali e le Regole minime europee
1.3.
L'assistenza alla popolazione reclusa: la normativa di riferimento e i livelli di organizzazione della funzione sanitaria
1.3.1.
Le funzioni dell'Area sanitaria
1.4.
L'incidenza della tutela della salute sulla esecuzione della pena: adeguatezza dell'assistenza sanitaria
1.4.1.
L'accertamento sanitario dei medici penitenziari

Capitolo II
Le aree sanitarie di crisi

2.1.
Le Aree sanitarie di crisi: l'area psichiatrica
2.2.
L'area infettivologica-immunologica: l'infezione da virus dell'epatite
2.2.1.
L'infezione da HIV
2.2.2.
L'infezione da bacillo di Koch e le altre patologie diffusive
2.3.
L'area tossicologica

Capitolo III
Analisi della funzione e dell'organizzazione sanitaria

3.1.
La "specialità" dell'assistenza sanitaria nelle carceri
3.2.
Le opzioni legislative in materia sanitaria
3.3.
L'avvento della legge 833/78: i principi e la nozione unitaria della tutela della salute
3.4.
La questione della legittimità del servizio sanitario penitenziario
3.5.
Le conseguenze dell'ambiguità normativa nell'assistenza ai detenuti: profili generali
3.5.1.
Le conseguenze amministrative: la linea sanitaria
3.5.2.
Il Piano sanitario nazionale e la mancanza di una programmazione sanitaria unitaria. Il collegamento convenzionale
3.5.3.
La gestione del capitolo di spesa
3.6.
Le funzioni di realizzo della tutela della salute
3.6.1.
La prevenzione: le condizioni ambientali
3.6.1.1.
La visita medica generale d'ingresso e le misure preventive dell'AIDS
3.6.2.
L'attività di diagnosi e cura: l'assistenza medico generica
3.6.2.1.
L'assistenza specialistica
3.6.2.2.
L'assistenza ospedaliera: il ricovero esterno e i reparti presso le AASSLL
3.6.2.2.1.
L'assistenza ospedaliera: gli Ospedali psichiatrici giudiziari, i Centri diagnostici terapeutici e clinici
3.6.2.3.
L'assistenza infermieristica
3.6.2.4.
L'assistenza farmaceutica
3.6.3.
La riabilitazione
3.6.4.
L'attività medico-legale
3.7.
I trattamenti sanitari obbligatori (TSO)

Capitolo IV
Gli operatori sanitari

4.1.
L'organizzazione sanitaria: il personale
4.2.
Le figure professionali mediche e paramediche
4.3.
Le figure-chiave dell'assistenza
4.4.
Le misure di razionalizzazione del servizio
4.4.1.
La spesa dei servizi

Capitolo V
L'assistenza secondo gli operatori

5.1.
Prevenzione: sovraffollamento e condizioni ambientali
5.2.
Tossicodipendenza, infezione da HIV e incompatibilità
5.3.
Gli eventi critici: le manifestazioni di protesta
5.4.
Disagio mentale, psichiatria e psicofarmaci
5.5.
Il rapporto medico-detenuto: rischi e burn-out
5.6.
L'attività sanitaria e il collegamento con le strutture territoriali
5.7.
Razionalizzazione e tagli alla spesa sanitaria

Capitolo VI
Le riforme in materia sanitaria

6.1.
La riforma del '99: profili generali
6.1.1.
Il riordino della medicina penitenziaria: la legge delega 419/98 e il decreto legislativo 230/99. Principi
6.1.2.
La "nuova" organizzazione: programmazione sanitaria e controllo.
6.1.3.
Personale, strutture e gestione del capitolo di spesa
6.2.
L'assistenza sanitaria nella Bozza del nuovo regolamento penitenziario
6.3.
La legge 231/99 in tema di incompatibilità
6.4.
La riforma vista dagli operatori: difesa dell'autonomia e conseguenze del passaggio al Servizio sanitario nazionale
6.5.
Per una corretta definizione dell'autonomia: critica
6.6.
Dei possibili modelli operativi della nuova assistenza. Le perizie

Conclusioni

Appendice
Atti dell'Amministrazione penitenziaria

Bibliografia